• gifraitalia

I Giovani del Pianeta che speriamo



"Occorre sentire nuovamente che abbiamo bisogno gli uni degli altri, che abbiamo una responsabilità verso gli altri e verso il mondo"

(dalla lettera enciclica Laudato Sì, 229)


Si è conclusa la 49ª Settimana Sociale dei cattolici italiani, che ha riunito a Taranto oltre 700 partecipanti provenienti da tutta Italia che, insieme ad un centinaio di Vescovi, sacerdoti e religiosi, laici, rappresentanti delle Istituzioni, del mondo della politica e della cultura, hanno riflettuto sul tema “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. #tuttoèconnesso”.


Presenti anche l’OFS e la GiFra d’Italia, rappresentati dal Consigliere nazionale dell’OFS d’Italia Cosimo Laudato e dalla gifrina di Taranto Rita Sgobio.


Una tre giorni di denuncia, presa di coscienza e speranza, che, a partire da esempi di degrado in Italia e nel mondo, ha portato poi ad analizzare buone prassi ed esempi di realtà virtuose: persone, imprese, istituzioni che, nel pieno rispetto delle norme, si sono messi in gioco e hanno dimostrato che un futuro diverso è possibile.


Grande spazio ai giovani, che hanno avuto la possibilità di elaborare un Manifesto dell’Allenza, inteso come uno “strumento dinamico” e non statico. Si sviluppa in 7 punti e in prospettiva si propone di sviluppare un cammino caratterizzato da 4 voci: seminare, accompagnare, incontrare e annunciare.


Alle loro richieste e alle riflessioni nate dall’evento ha dato ulteriore voce Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto e Presidente del Comitato scientifico e organizzatore: “Sarà nostro dovere – ha affermato – impegnarci perché le giuste istanze, le proposte, il manifesto dei giovani, trovino piena accoglienza e realizzazione: non abbiamo più tempo! Abbiamo visto che possiamo realizzare il mondo diverso che abbiamo troppo a lungo solo immaginato mentre si perpetravano scelte di politica economica e sociale che hanno creato divari profondissimi tra gli uomini e oltraggiato la Terra”.


Vi riportiamo la testimonianza di Rita:


"La Settimana Sociale a Taranto sta per concludersi ma segna un nuovo inizio. Importante sarà il cammino di cambiamento che si spera di realizzare insieme: giovani, associazioni, aziende e istituzioni.

Due saranno i passi da fare: portare nelle realtà ecclesiali tutte le idee, i valori e le proposte emerse da questa settimana e usare la rete come strumento e sviluppo delle nostre comunità locali.

Ecco che entriamo in gioco noi giovani: chi meglio di noi può aiutare a vedere, sentire e comunicare?!

Sarà un'occasione preziosa per aiutare tutti noi giovani a scoprire che le nostre paure, le nostre speranze possono trovare luce nel Vangelo.

Infine, la settimana sociale dei cattolici italiani di Taranto vuole essere un cammino per offrire una speranza a ciascuno di noi.


Grazie alla Gifra d'Italia,

Grazie alla Gifra di Puglia per avermi dato la possibilità di vivere questa settimana ricca di formazione e verso un mondo dove ambiente, lavoro e futuro diventeranno davvero un'unica connessione!


Grazie!"


Di seguito, un elenco degli interventi e di altre risorse utilizzate nel corso della Settimana Sociale:

Ecco, inoltre, il link al documento elaborato nei mesi scorsi da OFS e GiFra d’Italia in preparazione all’iniziativa:


18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti