June 13, 2019

Please reload

Post recenti

 

 

 

Commento al Vangelo di Luca 19,28-40

 

È la frase che Gesù suggerisce ai discepoli quando qualcuno avesse domandato loro cosa stessero facendo nel villaggio di fronte al monte degli ulivi… E se in questo momento la rivolgesse a te, tu sai di cosa Gesù ha bisogno?

E sì, noi spesso diciamo di sapere tutto e soprattutto di cosa c’è bisogno per noi stessi e per chi ci è intorno, ma poche volte conosciamo di cosa il Signore ha bisogno da noi, o meglio di noi.

 

Sono certo che rispondere a questa domanda non è facile, ma ritengo che questa settimana, che diciamo Santa, ci possa aiutare ad entrare nel grande mistero della vita, continuamente chiamata a donarsi come ha fatto Gesù, senza trattenere nulla per se. Spesse volte, però, ciò non accade in noi e tanti suoi aspetti restano legati e vincolati a delle logiche e impossibilitati ad entrare nel vortice dell’amore di Dio che salva. 

Sono l’esistenza, che forse Dio chiama ad una donazione totale, le sicurezze, i giudizi, i successi, i pensieri, gli affetti, le relazioni, il corpo, … e tutto ciò che si riconosce legato all’io e che si vuole assolutamente tenere lontano da Dio, come è il povero asinello.

 

Ma Gesù oggi ti dice che ha bisogno proprio di ciò che è lontano e per questo ti invita ad entrare con un cuore nuovo nella vera Gerusalemme, nella Chiesa di Dio e a portare con te ciò che fino a questo momento hai tenuto lontano da lui. Non te lo comanda, ma entrando anche lui nella città santa ti offre l’esempio e ti chiede di consegnare tutta la tua esistenza sicuro di non perdere nulla, ma anzi al contrario, certo di trovare la pienezza della vita. Gesù non ha mai nascosto il suo turbamento umano e la fatica, ma ha solo posto la sua vita nell’ incondizionata fiducia in Dio e senza pretendere di capire il tutto prima di compiere una scelta.

 

Questo è il segreto della felicità e in realtà quello di cui Gesù ha bisogno di te. Per questo ti sussurro nel cuore … fidati sempre e comunque di Lui.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload