June 13, 2019

Please reload

Post recenti

 

 

 

“Sono partita con tante aspettative e sono tornata carica di emozione: benché studi clarinetto in conservatorio, è sempre un piacere mettere a disposizione dei fratelli quanto il Signore mi ha concesso di fare. Il momento più emozionante per me è stato cantare in piazza San Pietro di notte, momento che porterò sempre nel mio cuore. Il Signore mi ha dato la grazia di far parte di questa meravigliosa fraternità e tramite l’arte della musica ho avuto modo di viverla in prima persona, mettendo a disposizione ciò che, nel mio piccolo, sono capace di fare. Sono tornata a casa carica di voglia di fare musica per il Signore e per la fraternità tutta, in modo da poter aiutare i fratelli a pregare anche attraverso il canto” (Francesca).

Il Laboratorio Corale vissuto a Roma è stato un dono e una grazia per tutti noi, ci siamo cimentati come cantori e strumentisti nel canto corale e (novità di quest'anno!) nella composizione di due brani inediti. Con noi, Fra Alessandro Brustenghi che ha condiviso con semplicità e generosità la sua esperienza di compositore e cantante e ha saputo suggerire idee e tecniche per aiutarci nella composizione, dalla fase creativa della prima stesura di note e testo fino alla prima esecuzione, ricordando come l'arte della musica esprima la persona nella sua pienezza e come la cura per questo servizio sia un vero e proprio atto d’amore verso Dio e i fratelli.

Per tutti è stata un’esperienza che ha gettato un seme prezioso e che darà frutto nelle vite e nelle realtà di ciascuno.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload