June 13, 2019

Please reload

Post recenti

C'era una volta la Gifra d'Italia

23 Jan 2018

 

Immagina di entrare in una stanza con grandi armadi pieni di cartelle e faldoni. L'odore di carta misto a polvere ti entra nelle narici quasi come una sorpresa.

Apri a caso una cartella, e ti salta agli occhi in un foglio che il tempo ha decisamente ingiallito, in bella calligrafia una data, aprile 1967.

 

Vergato a mano, un giovane affida al potere della carta e ad un futuro incerto il racconto di una esperienza Gifra di 51 anni fa. E noti, non senza stupore, che così tanto tempo fa i sogni che dimoravano nel cuore dei giovani non erano poi tanto diversi da tuoi. Leggi che quei giovani cercavano Dio, e che San Francesco d'Assisi era per loro un modello. Leggi di momenti di catechesi, di preghiera e di fraternità. Leggi di viaggi in pullman nei quali per ammazzare il tempo si tira fuori la chitarra e si canta, delle Assemblee nelle quali ha preso forma "il Nostro Volto", e ti emoziona un po' riconoscere fra le firme in fondo alla pagina i volti di quelli che tu oggi conosci come francescani secolari e come frati anziani.

 

Ecco, come all'improvviso, ti rendi conto che quello che tu vivi oggi, è in parte il frutto anche di quella storia, di quelle storie.

 

Da queste emozioni nasce il progetto Zaccaria, per custodire questa memoria, per non dimenticare. L'archivio storico nazionale della Gifra a Roma ha bisogno di te e del tuo aiuto, per essere messo in ordine, per ricostruire un cammino e una identità, e per vivere un'esperienza di immersione nel passato.

 

Stiamo cercando alcune persone fra i gifrini di tutta Italia che si prendano a cuore questo servizio, che leggendo queste righe hanno sentito il cuore battere di un ritmo più veloce del normale, che nei recessi del loro pensiero hanno sentito un pensiero rimbombare: «Che bello!». Se ti piacerebbe offrire il tuo tempo, le tue energie e le tue competenze (anche se poche), scrivici a info@gifraitalia.it mettendo in oggetto "Progetto Zaccaria", ti contatteremo per fare due chiacchiere e raccontarti qualcosa in più di questo sogno che abbiamo nel cuore!

 

Grazie!

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload